Le Gomme Siliconiche

14. 11. 19
posted by: Damiano Calgaro
Visite: 780

Le Gomme Siliconiche, a differenza delle Gomme Naturali (lattici, caucciù e derivati), hanno, come componente primario, un silicone fluido e trasparente che, a seconda del tipo di utilizzo viene industrialmente miscelato con cariche ed additivi di vario genere.
Il processo attraverso cui una gomma siliconica o naturale passa dallo stato liquido, pastoso o viscoso a quello solido ed elastico è definito come processo di vulcanizzazione che tratteremo in modo più specifico in un altro approfondimento.

Il primo tipo di classificazione da fare è relativa al processi di polimerizzazione (formazione di legami stabili tra macromolecole)ed in questo caso divideremo la gomme siliconiche in due macrogruppi a seconda del tipo di reazione necessaria a creare una gomma perfettamente stabile:

Reazione di Policondensazione

Reazione di Poliaddizione

______________________________________________________

Reazione di Policondensazione (PC)

Appartengono a questa macrocategoria tutte quelle gomme siliconiche che vulcanizzano a temperatura ambiente tramite l'aggiunta o meno di catalizzatori specifici.
Sono generalmente monocomponenti e la reazione di vulcanizzazione/reticolazione richiede tempi abbastanza lunghi (è il caso del silicone comune che troviamo in cartuccia presso qualsiasi ferramenta) se non viene accelerata o innescata da catalizzatori specifici. A questa categoria appartengono generalmente tutte quelle gomme che utilizziamo per la creazione di stampi in cui è richiesta una buona riproduzione dei particolari, un ottima resistenza all'allungamento/rottura anche con spessori ridottissimi, ed un elevata elasticità (che permette la creazione di stampi "a calza")

Reazione di Poliaddizione (PA)

In questa categoria troviamo invece gomme siliconiche che vulcanizzano (se non trattate con catalizzatori specifici) a temperature elevate (250-300 C°), una volta reticolate hanno un elevatissima resistenza alla trazione e una lunga durata (sono quindi indicate per stampi atti a produrre moltissime copie). Sono generalmente bicomponenti (A+B) motivo per cui la reazione di catalizzazione avviene in tempi abbastanza brevi ed è minimamente influenzata da fattori esterni come temperatura ambiente e umidità relativa; sono generalmente inodori e non rilasciano sostanze volatili durante il processo.

Indipendentemnete dal gruppo primario di appartenenza  (PA o PC) esiste un altro tipo di classificazione per le Gomme Siliconiche in cui viene considerato esclusivamente il tipo di vulcanizzazione:

HTV (Hight Temperature Vulcanizing)

LSR (Liquid Silicon Rubber)

RTV (Room Temperature Vulcanizing) a sua volta con i sotto gruppi RTV1 e RTV2

HTV

A questa categoria appartengono di solito gomme PA ( le temperature di vulcanizzazione variano a seconda dei componenti utilizzati e possono variare dai 150 ai 300 C°)

LSR

E' sempre una gomma di Poliaddizione (PA) in cui però i due componenti inziali si presentano in forma liquida; la bassissima viscosità permette la riproduzione di particolari molto minuti, la penetrazione in cavità e la creazione di stampi e calchi talvolta molto complessi. Richiede però la presenza di una struttura sigillata di contenimento ameno per la prima fase di colata. All'aumentare della temperatura viene accelerato il processo di vulcanizzazione.

RTV

Per la capacità di vulcanizzare a temperatura ambiente (Room Temperature Vulcanizing) le gomme appartenenti a questa categoria sono le più utilizzate e vendute sia come sigillanti sia per la creazione di stampi e di copie.
Possono essere Monocomponenti (RTV1) se reticolano utilizzando l'acqua presente nell'umidità ambientale come nel caso dei siliconi sigillanti oppure Bicomponenti (RTV2) nel caso sia necessario utilizzare un catalizzatore specifico o miscelare due componenti (A+B)
In entrambi i tipi di Gomme RTV il tempo di lavorabilità può variare da alcune decine di minuti fino ad un paio d'ore a seconda della quantità di catalizzatore usato o dalla variazione di condizioni esterne come umidità relativa,  temperatura dell'aria, temperatura dello stampo o dei componenti base. Il tempo di reticolazione e vulcanizzazione completa varia invece da alcune ore fino a 24-48 per le gomme siliconiche monocomponenti.