Calendario eventi

L’ARTE di ENZO
Da Venerdì, 08 Dicembre 2017 -  3:00
a Domenica, 14 Gennaio 2018 -  7:00
Visite : 13
Contatto Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’ARTE di ENZO

Mostra Antologica di EnzoAlberton 1937-2014

8 Dicembre 2017 - 14 Gennaio 2018

San Zenone degli Ezzelini TV

Villa Marini Rubelli

tel.0423 567920

e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per info: Prolocosanzenone

 

Per 40 giorni si potrà ammirare una nutrita selezione di opere realizzate, nel corso della vita, dal poliedrico artista Enzo Alberton.

Nato nel 1937 a San Zenone degli Ezzelini, tra le dolci colline immortalate per anni dal pittore Teodoro Wolf Ferrari, piccolo paese che da centinaia d’anni conserva in sé il seme della creatività artistica.

Già dalla prima infanzia Enzo dimostrava manualità e creatività, doti che vedono far emergere subito il suo talento modellando la creta che si procurava nelle piccole cave di argilla e disegnando in ogni superficie che trovava con il carboncino ricavato dai ramoscelli bruciati nella stufa di casa.

Con il passare del tempo frequentò lo studio dello scultore Francesco Rebesco che, intuendo le doti di questo ragazzetto, benevolmente gli insegnò i segreti del mestiere.

Le sue conoscenze si ampliarono carpendo con gli occhi la tecnica dalle innumerevoli immagini sacre poste nelle chiese paesane e dei dintorni realizzate da Antonio Canova, Giuseppe Bernardi detto il Torretti, Noè Bordignon, Jacopo da Ponte e bottega, Antonio De Min, ecc. e attraverso i pochi libri d’arte che gli venivano regalati e che conservava gelosamente riproducendone a matita o carboncino le immagini dei grandi artisti del Rinascimento.

A quindici anni iniziò a lavorare a Bassano del Grappa in una piccola azienda di ceramisti e quasi subito i titolari gli affidarono il ruolo di modellatore.

Vista la miseria che dilagava in questi paesi e desideroso di crearsi un futuro migliore, emigrò per quattro anni in Canada.

Al rimpatrio riprese il suo ruolo nella ditta di ceramica bassanese, della quale, dopo poco tempo, divenne socio ed ancora titolare unico.

Al lavoro di ceramista ha affiancato quello di Scultore, Pittore, Disegnatore, Attore, Regista di teatro, Organizzatore di Eventi.

Il suo impegno primario era la dedizione alla numerosa e bella famiglia composta dalla moglie Lucia e dai sette figli.

Ha collaborato con ruoli importanti in varie Associazioni di carattere umanitario, rispetto dell’ambiente, recupero e salvaguardia delle tradizioni e del dialetto.

Il suo percorso artistico non è mai stato contaminato dalla Contemporaneità ma attraverso i gesti antichi dei valenti scultori e pittori ha lanciato, in tutte le sue opere, un messaggio positivo di dolcezza e incitamento al cambiamento positivo della società.

E’ stato cofondatore e appassionato trainatore del Gruppo d’Arte Noè Bordignon partecipando con numerose opere di qualità a tutte le mostre dal 1973 al 2011.

Ha insegnato le tecniche di modellazione, disegno e pittura a numerosi partecipanti a corsi e a scolaresche intere.

Nella sua vita ha partecipato a numerose esposizioni a San Zenone, Asolo, Castelfranco Veneto, Opole in Polonia ecc. e le sue opere ora sono collocate accanto a quelle dei grandi maestri del passato nelle chiese di San Zenone, Cà Rainati, Mussolente, Vittorio Veneto, Pavia, La Spezia, Borghesiana Roma, ecc.

Non considerava importante catalogare quanto faceva per cui è difficile risalire a tutte le sue opere e alla loro collocazione ma è certo che la gran parte si trova presso collezionisti privati nell’area della Pedemontana del Grappa oltre ad essere presenti in tutta l’Italia, in Canada e negli Stati Uniti.

 

Luogo Villa Marini Rubelli - San Zenone degli Ezzelini - TV