Topic-icon Calco in gesso: chi mi aiuta?

Di più
1 Anno 5 Mesi fa #38 da calga
calga ha creato la discussione Calco in gesso: chi mi aiuta?
02 novembre 2005 alle 16:02:52 Profilo - dariodemiInvia un messaggio privato Rispondi quotando Ciao a tutti. Sono un neofita della scultura, perciò cerco qualche anima buona che abbia la pazienza di aiutarmi... Sono di Lecce, dov'è viva la tradizione dei "pupari" che creano i pastori del presepe in terracotta (oltre ovviamente alla rtadizione della cartapesta). Da un po' di tempo mi diletto a fare i pupi, ottendendo dei buoni risultati. Il problema però non è nel risultato, ma nel procedimento per creare lo stampo di gesso dall'originale. Nessuno mi ha mai insegnato come fare e sono andato a tentativi, ma credo di complicare tutto e di perdere tanto tempo! Dai vari interventi su questo sito ho intuito il metodo giusto, ma ho dei dubbi.
Corregetemi dove sbaglio:

1)Immergo il modellino, per metà, nell'argilla
2)Ungo la metà che resta fuori con un distaccante (L'olio d'oliva va bene?) e vi colo sopra il gesso
3)Una volta asciugato il gesso elimino l'argilla e, dopo aver unto l'altra metà del modello e il gesso, faccio la seconda colata.
4)Libero il modello dal calco
5)Riempio le due metà di argilla
6)E poi come devo procedere? E' qui che non so bene come muovermi.

Spero che qualcuno mi aiuti perchè il metodo che mi sono inventato e che ho usato fino ad ora è così incasinato e lungo...

Un'altra cosa: se devo creare lo stampo di un modello in argilla che ho creato io stesso come faccio?

Ringrazio fin da ora chi sarà così gentile da consigliarmi e aspetto con fervore una risposta per metterli in pratica!

Dario
02 novembre 2005 alle 20:27:52 Profilo - danidaInvia un messaggio privato Rispondi quotando Non ho capito bene i passaggi che fai, a cominciare dall'immergere il modellino....nell'argilla (?).

Brevemente e teoricamente ti dico come farei (il condizionale non è casuale visto che non l'ho mai fatto): prendi il modellino e gli passiun pò di distaccante, dopo di che lo immergi per metà nel gesso. Lasci indurire e passi del distaccante sulla faccia di gesso che cinge la metà del modellino. Coli il resto del gesso. Lasci asciugare e decostruisci il tutto (se il modellino è in argilla - soluzione preferibile - purtroppo andrà perso).

Chiaro?

03 novembre 2005 alle 10:23:18 Profilo - dariodemiInvia un messaggio privato Rispondi quotando Non tanto...
03 novembre 2005 alle 14:21:24 Profilo - dariodemiInvia un messaggio privato Rispondi quotando Ho riletto con attenzione l'articolo sulla realizzazione di un calco in gesso e devo fare i complimenti a calga perchè è davvero illuminante. Quello che però mi chiedo è se questa tecnica (mi riferisco alla divisione con i separatori) sia adatta a delle statuine alte 12cm o, se per oggetti di tali dimensioni, non ci sia un altro metodo più adeguato. Restano poi i dubbi per il caso in cui il modello sia già stato sottoposto a cottura.. Illuminatemi!!!!!
03 novembre 2005 alle 17:23:24 Profilo - calgaInvia un messaggio privato Rispondi quotando
Modificato il 03 novembre 2005 alle 17:25:15 Se il calco da riprodurre si riferisce a del materiale già cotto non potrai utilizzare le lamelle ma dovrai intervenire dividendo i vari tasselli e mascherando i sottosquadra utilizzando dell'argilla fresca che poi, di volta in volta toglierai per proseguire nel lavoro (vedi ad esempio il calco di una mano www.calga.it/articles.asp?id=54l'alternativa più semplice e che ti permette di mantenere sempre l'originale e di ovviare ai sottosquadra presenti è senza dubbio quella di utilizzare gomme siliconiche. Se non vi sono forti sottosquadra o particolari difficili (es. braccia arti sporgenti ecc...) ti va benissimo il comune silicone acetico che trovi in tutte le ferramente (ha una resistenza alla trazione di circa 1.5-2:1) vedi l'approfondimento www.calga.it/articles.asp?id=55 mentre per lavori più complessi l'unica alternativa possibile è quella di usare prodotti professionali (molto più cari ovviamente) che hanno caratteristiche uniche di resitenza, lavorabilità e durata. Alcuni di questi prodotti li puoi trovare su negozi di bellearti o presso ditte specializzate come la ditta Prochima www.prochima.it/pages/siliconiche.htm o la Siliconi Padova www.siliconipadova.it/prodotti.asp?conte...ILICONICHE+RTV.html .
03 novembre 2005 alle 17:32:52 Profilo - dariodemiInvia un messaggio privato Rispondi quotando Ma il silicone non va bene se poi il calco mi serve per riprodurre gli oggetti in argilla...
03 novembre 2005 alle 17:48:59 Profilo - danidaInvia un messaggio privato Rispondi quotando Altrimenti, visto che molto probabilmente di statuine dovrai riprodurne molte e simili, potresti utilizzare più stampi. Stampo per busto, per braccia, per gambe, per testa. Assembli ed eventualmente utilizzi altri piccoli stampi per inserire oggetti che caratterizzino le statuine.

03 novembre 2005 alle 17:49:48 Profilo - dariodemiInvia un messaggio privato Rispondi quotando Mi riferisco ovviamente alle statuine del presepe che sono a tutto tondo..
03 novembre 2005 alle 17:53:35 Profilo - danidaInvia un messaggio privato Rispondi quotando
Modificato il 03 novembre 2005 alle 17:55:10 Hai presente le palline per l'albero di natale che hanno una linea che segna l'esatta metà? Ecco, fai finta che questa pallina è l'pggetto di cui vuoi ottenere lo stampo. Lo immergi a metà nel gesso fino alla linea. Lasci indurire il gesso e metti del distaccante sulla faccia del gesso su cui colerai altro gesso. Fai la nuova colata, lasci asciugare e decostruisci.

Chiaro adesso?

(anche l'oggetto và spenellato di distaccante)



05 novembre 2005 alle 17:43:25 Profilo - dariodemiInvia un messaggio privato Rispondi quotando EUREKA!!!!!!!!!!!!!!!!

Finalmente ce l'ho fatta! Ho fatto il mio primo stampo a regola d'arte! Grazie mille a Calga, Danida e quanti altri mi hanno dato dei consigli. Non immaginate quanto tempo ci guadagno con un calco fatto bene!
Grazie ancora!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

08 novembre 2005 alle 11:18:13 Profilo - danidaInvia un messaggio privato Rispondi quotando Bene! Però almeno dicci che procedimento hai usato alla fine, dai!

08 novembre 2005 alle 20:21:35 Profilo - dariodemiInvia un messaggio privato Rispondi quotando Dunque, quello che volevo era lo stampo di una statuina del presepe di piccole dimensioni (h 12cm). La prima cosa che ho fatto è stato il modellino in argilla; dopo averlo ben rifinito facendo attenzione a non creare particolari sporgenze (credo che in gergo si chiamino sottosquadra), l'ho diviso in due usando un filo di cotone. Dopo di che ho adgiato sul piano la prima metà della statuina, le ho creato un argine di argilla intorno e, dopo aver unto tutto con del distaccante (ho usato del sapone liquido diluito con acqua) ho fatto la colata di gesso.
Ho lasciato asciugare e ho capovolto lo stampo. A questo punto ho unito la seconda metà della statuina alla prima mediante della borbottina. Ho creato due incontri con uno scavino, ho arginato il tutto con l'argilla e, dopo aver passato il distaccante, ho fatto la seconda colata. Cos' ho ottenuto le due metà perfettamente combacianti.
Ho dimenticato di dire che quando ho arginato la prima metà, ho fatto in modo che la "barriera" d'argilla cingesse la base della statuina: in questo modo il calco viene fuori con un foro sulla base.
Per riprodurre la statuina ho riempito le due metà di argilla lasciando un po' di vuoto al centro, ho unito le due parti dello stampo e, attraverso il foro ho schiacciato contro le pareti unendo bene le due parti. Ho aspettato che il gesso assorbisse un po' d'acqua dall'argilla, ho aperto lo stampo..ed è venuta fuori la prima statuina!
Non so se è chiaro e non so nemmeno se questo sia il metodo giusto, però funziona!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.079 secondi