Educazione alla scultura e allo spazio in 3D

14. 11. 11
posted by: Damiano Calgaro
Visite: 3206

Quante volte nel corso della nostra carriera scolastica o in quella dei nostri figli abbiano sentito parlare di educazione all'immagine, di lezioni di disegno, di corsi di pittura? didòQuante volte abbiamo acquistato penne, pennarelli, fogli e, al contrario, quante volte abbiamo invece acquistato, letto ed approfondito qualcosa che riguardi la scultura ed il mondo tridimensionale che ci circonda? Sappiamo benissimo la risposta; chiunque ha comperato un po' di Didò, di pongo o di Dash per i propri figli, magari indugiando un po' sull'acquisto di quelle stecche in plastica, tanto una forchetta avrebbe fatto altrettanto...  ma nulla in confronto di quanto abbiamo fatto per lo sviluppo dell'arte del disegno ottendeno il più delle volte modesti risultati.

La realtà è semplice: ci hanno ed abbiamo insegnato sempre e solo l'immagine: molto comodo l'astuccio con pennarelli e colori, troppo comodo quel block-notes in cui si poteva scarabocchiare e colorare a piacimento e che una volta chiuso non lasciava segno del suo uso... che dire invece dell'argilla, troppo pesante, troppo scomoda, troppo sporca... se cade imbratta il pavimento, se la bagniamo troppo sgocciola, se non la copriamo si secca, e che difficoltà nel reperirla... non parliamo della gelosia di informazioni e non solo da parte degli addetti ai lavori, ricordo da giovane che prezzi proibitivi per un pane di argilla e che costo un corso di ceramica in cui forse 10 minuti al tornio erano troppi per correre il rischio che il dilettante imparasse qualcosa... meglio certamente fargli passare ore ed ore a preparare colombini...  ma che difficoltà c'era a spiegare che una testa in argilla andava svuotata, che se gli spessori non sono uniformi gà si rompeva in asciugatura??? Solo i parenti di qualche ceramista o scultore potevano venire a conoscenza di questi misteriosi segreti, non di certo un povero apprendista in cerca di qualche informazione che fin dall'asilo aveva incontrato solo colori, pennelli e maestri di disegno.

E' per questo motivo che nelle prossime settimane metteremo sul Portale della scultura tutta una serie di approfondimenti e tecniche per sviluppare al meglio la percezione dello spazio finalizzata alla scultura e al modellato in creta; ci avvaleremo dei consigli di specialisti del settore, di educatori e di insegnanti analizzando anche esperienze dirette di bambini ed adulti.