Paolo Selmoni Sculture

15. 11. 22
posted by: Damiano Calgaro
Visite: 2743

Lo Spazio d'arte Stellanove a Mendrisio propone un incontro con lo scultore ticinese Paolo Selmoni.
In galleria sono presenti undici piccole fusioni sotto vuoto ("amuleti") in bronzo dagli anni `90 in poi, con patine diverse, di ca. 30 cm. In esposizione anche una grande scultura in bronzo del 2001, fusione a cera persa, altezza ca.180 cm e tre sculture di media grandezza, sempre in cera persa, eseguite personalmente dall'artista.
In visione anche alcuni gioielli (sculture) di Paolo, fusi in argento.
Tutte le opere sono pezzi unici.

Lo spazio è visitabile fino al 3 gennaio 2016 su appuntamento telefonico: +41 (0)79 483 29 68 (P. Selmoni) e
+41 (0)79 386 75 56 (gallerista).
Sono previsti due weekend di "porte aperte" con l'artista: il 5/6 dicembre e il 19/20 dicembre, dalle ore 14.00 - 17.00. (www.stellanove.ch)

"Il principio che guida il lavoro di Paolo Selmoni, lungo ormai trentacinque anni di attività creativa, è quello di una rara coerenza formale e narrativa. Si stabilisce così una tenace corrispondenza circolare tra le sue opere attraverso il tempo, che, in definitiva, riporta all'immaginario del profondo psichico, risalendo fino alla sensibilità dell'età infantile. Costruite per assemblaggio delle loro diverse parti apparentemente incoerenti, le sculture di questo artista - curiosamente antropomorfe e sempre dotate di 'organi' sensoriali e ricettivi - obbediscono ad una superiore legge di verticalità o moto ascensionale: ciò che vale a significare la dominante presenza di un anelito spirituale, che, combinato con inedita forza al gusto per il grottesco, costituisce uno dei tratti maggiormente personali di Paolo Selmoni." Maria Will, "L'arte in testa", Edizioni Job, 2009.

Paolo Selmoni è nato nel 1956. Esordio precoce, dopo una formazione di scultore in marmo in linea con la tradizione dell'apprendistato 'a bottega'. Oltre al marmo, lavora il bronzo e il ferro. Ragionato percorso espositivo, comprendente la partecipazione a significative rassegne nazionali di scultura. Vive a Mendrisio; atelier a Ligornetto.