Tecniche di patinatura

10. 12. 10
posted by: Viola
Visite: 6684

Patinatura

Ho imparato a patinare i miei lavori per necessità, a volte le mie sculture subivano delle rotture durante l'essicazione o la cottura e anche dopo il restauro i segni di congiunzione dei pezzi si facevano notare.
Ora patino i miei lavori perchè ho imparato ad apprezzare il risalto dei volumi e la maggior rifrazione della luce che la giusta patina può imprimere ad essi.
Inserisco la foto del mio cavallo in terracotta, prima e dopo il restauro e la patina, perchè credo che possa essere un buon esempio che vi aiuti a capire quello che intendo.



Premetto che le patine da me consigliate sono adatte a lavori già terminati e cotti e che quindi non hanno bisogno di una seconda cottura.
Per ottenere questo effetto di terracotta invecchiata ho deciso di lasciare alcune delle crepe che si erano prodotte durante l'essicazione, naturalmente intendo quelle più piccole, perchè conferiscono all'insieme un certo fascino.
Nel mio caso, dovendo coprire le stuccature del restauro, ho preparato una miscela di colori acrilici ocra gialla, terra rossa e bianco fino ad otenere un colore simile alla terracotta che ho applicato al mio cavallo dopo averlo bagnato con uno spruzzatore.
Una volta asciutto il colore di base ho letteralmente sporcato il tutto con della creta sciolta in abbondante acqua data con un pennello,anche ora bisogna avere la pazienza di aspettare che asciughi bene per poi stendere con le mani una cera in pasta, avendo cura di coprire tutta la superfice.
Ho mescolato del borotalco con un poco di terra rossa in polvere e sempre con le mani, che a mio parere sono lo strumento migliore, l'ho passato su tutto il lavoro andando poi sui rilievi con la sola terra rossa per dar loro maggiore risalto.
A tutto questo è indispensabile che aggiunga una raccomandazione: cautela.
Eh si, perchè ogniuno di questi passaggi sarà incacellabile, quindi leggerezza nella quantità dei materiali che userete! E buon divertimento!
Anna Maria Ferretti

Ecco alcuni altri esempi di patinatura: