ArtePadova 2011

11. 09. 02
posted by: Damiano Calgaro
Visite: 2627

Ritorna ArtePadova 2011, tra sorprese e rinnovamento: Conto alla rovescia per la 22ª edizione di Arte Padova, tra sorprese e rinnovamento
E’ in arrivo l’immancabile appuntamento autunnale con ArtePadova 2011: la XXIIº edizione dell’ormai storica Mostra Mercato dedicata all’Arte Moderna e Contemporanea inaugurerà ufficialmente giovedì 10 novembre alle ore 18,00 e sarà visitabile da venerdì 11 a lunedì 14 novembre, all’interno dei rivisitati padiglioni 6, 7, 8, 78 del quartiere fieristico di Padova.
Proprio in questi giorni la direzione artistica sta ultimando il programma generale della manifestazione con la relativa definizione delle gallerie nazionali e internazionali partecipanti, che quest’anno si vivacizza grazie alle numerose novità in serbo per il proprio pubblico, come l’ampliamento dei propri spazi espositivi grazie all’apertura del padiglione 6, che si articolerà attraverso le nuove proposte delle gallerie e degli artisti emergenti, e la sorpresa del padiglione78 che sarà riservato esclusivamente al design contemporaneo, in un inedito itinerario espositivo volto a focalizzare l’attenzione su questo settore in forte crescita, anche in Italia.
Come di consueto, in questa XXIIº edizione di ArtePadova farà da assoluta protagonista l’arte moderna e contemporanea, grazie alle proposte delle prestigiose gallerie partecipanti che esporranno assoluti e intramontabili capolavori dell’arte, attraverso i grandi maestri del Novecento e gli artisti in vetta alle classifiche di vendita mondiali, tra cui Accardi, Afro, Arman, Baj, Balla, Boetti, Burri, Carrà, Christo, Clemente, De Chirico, De Pisis, Dorazio, Fontana, Guttuso, Haring, Hartung, Klee, Magritte, Mathieu, Matta, Morandi, Picasso, Pistoletto, Rosai, Rotella, Santomaso, Sassu, Schifano, Sironi, Soffici, Soldati, Tamburi, Vasarely, Vedova, Warhol.

In un percorso curatoriale eclettico e coinvolgente, in grado di aggiungere sempre nuove suggestioni e chiavi di lettura al vasto vocabolario artistico contemporaneo, al visitatore di ArtePadova saranno presentate le più rappresentative e celebri correnti artistiche del Novecento, dall’Espressionismo al Surrealismo, dal Futurismo al Dadaismo, dal Cubismo all’Astrattismo, senza dimenticare l’Informale, lo Spazialismo, l’Arte Concettuale, il Nouveau Réalisme, la Pop Art, l’Arte Povera, il Graffitismo e la Transavanguardia.

A supportare l’ampia vetrina dedicata all’arte contemporanea, non poteva mancare in questa XXIIº edizione l’atteso appuntamento con gli art-talks, visto il forte e crescente successo riscosso in questi ultimi anni, merito delle numerose iniziative e degli incontri con artisti, galleristi, esperti d’arte, giornalisti, critici, collezionisti e appassionati del settore. All’interno di ArtePadova 2011 è in programma dunque una ricca ed elaborata programmazione culturale, con l’intensificazione del calendario degli incontri dei padiglioni 7 e 8, volti a stimolare la riflessione sulle tematiche centrali dell’arte e del  collezionismo contemporanei, e la nuova serie di  talks sull’arte emergente del padiglione 6, che si susseguiranno da venerdì 11 a domenica 13 novembre, mediante 5 appuntamenti giornalieri che si terranno nella adiacente Sala Incontri.

Nel frattempo, gli spazi della fiera si sono allargati anche nel web con l’attivazione del nuovo blog di ArtePadova, visitabile sul sito www.artepadova.org, e la pagina di Facebook, ove consultare le notizie in tempo reale dalla fiera d’arte al link https://www.facebook.com/artepadova.

Questa ampia finestra virtuale sull’edizione 2011 di ArtePadova, aggiornata quotidianamente, permetterà ad esempio di seguire la sezione dedicata alle interviste ai galleristi e le news dalle gallerie partecipanti, con uno sguardo altrettanto vigile sul panorama artistico internazionale, tramite l’aggiornamento sulle grandi mostre del momento, in corso sia in Italia che all’estero, senza tralasciare gli appuntamenti artistico-culturali di Padova. Nell’apposita rubrica del blog dedicata all’investimento artistico si farà inoltre il punto sulla situazione generale del mercato dell’arte, che conterrà stuzzicanti speed-news relative alle ultime quotazioni e alle aste internazionali.

La parola d’ordine di questa edizione è dunque il rinnovamento, per garantire un’offerta estremamente articolata e frizzante, puntando come sempre sulla qualità di una manifestazione che ha scritto la storia delle fiere d’arte in Italia.